NÉ DIO NÉ PADRONE

NÉ DIO NÉ PADRONE (Léo Ferré )

La sigaretta di prammatica

Accesa all’alba democratica

Con il rimorso del custode

Mentre il terrore vi corrode

Di questo prete il ministero

E la pietà che sta al balcone

E il cliente che non ha

NÉ DIO NÉ PADRONE

Il nostro tragico fardello

Impacchettato per le stelle

Che cadon fredde sul selciato

Ed una rosa denudata

Questo avvocato e le sue carte

E un’alba di disperazione

Per questo pianto che non ha

NÉ DIO NÉ PADRONE

Le travi dette di giustizia

Spuntate all’ombra del supplizio

Ammobiliando il sacrificio

Con una bara di servizio

La procedura che sorveglia

Chi viene messo in proscrizione

Con il pretesto che non ha

NÉ DIO NÉ PADRONE

Questa parola del vangelo

Che agli imbecilli vende il cielo

E dà un blasone e uno stile

Anche all’atrocità civile

Questa parola da profeta

Di augurio e rivendicazione

Che non conosciate mai

NÉ DIO NÉ PADRONE

NÉ DIO NÉ PADRONE

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Musica, NÉ DIO NÉ PADRONE. Contrassegna il permalink.

Una risposta a NÉ DIO NÉ PADRONE

  1. Luna/Wicca ha detto:

    Ida non ti leggo da un po’, va tutto bene? spero di sentirti presto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...