Basta! Non si può sempre parlare di dare soldi a queste quattro lesbiche.

16pol1-panico

Patrizia Panico

In due post precedenti  mi ero occupata del maschilismo e del sessismo nel mondo del calcio e dello sport. Vedi qui e qui. Non è la prima volta che i vari presidenti della lega e della FGCI, usano termini discriminatori. Da Carlo Tavecchio:  “donne handicappate nel calcio” e lo slogan per il calcio femminile “spogliati e gioca”.  Frasi pronunciate quando era presidente della Lega Nazionale Dilettanti, (LND) in cui il calcio femminile fa parte. Come abbiamo visto Carlo Tavecchio ha fatto carriera, è diventato presidente della FGCI. Il nuovo Presidente della LND,  è Felice Belloli che durante il Consiglio del Dipartimento Calcio Femminile, Si legge sul verbale della seduta del 5 marzo. Vedere qui pag.4 “Alle ore 14.30 rientra il presidente della Lnd Felice Belloli e risponde al consigliere Picheo che i finanziamenti sono a disposizione della Figc per lo sviluppo del calcio femminile ma, rispondendo a varie domande avanzate dai consiglieri, risponde che il calcio professionistico pur volendo non potrebbe ad esempio stanziare contributi e autotassarsi, perché i soldi non ci sono per nessuno, è inutile sperare in un aiuto in quel senso. Se il calcio femminile vuole vivere e crescere deve solo fare affidamento sulle proprie forze, senza lamentarsi troppo e senza sperare in aiuti dall’alto. Si apre un breve ma acceso dibattito, chiuso poi da Belloli che afferma: “Basta! Non si può sempre parlare di dare soldi a queste quattro lesbiche”. I lavori proseguono. Con offese al tempo stesso  omofobe, misogine e discriminatorie nei confronti delle donne che giocano a calcio nel nostro paese, che sono 12 mila. La Figc ha aperto un’inchiesta. Ma chi è presidente della FGCI? Carlo Tavecchio, quello delle “donne handicappate nel calcio”. Belloli si difende: “Bisogna dimostrare che ho detto certe parole. Avrei detto queste cose? Avrei, appunto… Dimostrino che ho detto così… Dicano pure quello che vogliono. Chiedono le mie dimissioni. Non so chi può chiedere le mie dimissioni. Io, in ogni caso, non ho mire politiche”. E intravede complotti o meglio un golpe. “Per me comunque è un golpe . Orchestrato da chi? Non lo dico certo a voi”. Dario Fantini; Consigliere del dipartimento ed era presente alla seduta, dichiara: “Erano presenti sei presidenti di club femminili ed è stata una cosa inaccettabile. Soprattutto se pronunciate da un’autorità come quella che rappresenta Felice Belloli. A mio avviso dire queste cose è in ogni luogo o molto grave, ma se vengono dette in sedi ufficiali e da una persona che ricopre un certo ruolo nel calcio che conta è davvero inammissibile. La percezione è che sia stata una frase talmente grave che le conseguenze che avrà saranno di un certo livello. Belloli ha disprezzato tutto il calcio femminile e ciò che noi presidenti abbiamo fatto finora per questo sport”. Sonia Pessotto. Presente alla seduta del 5 marzo conferma: “Lui quelle frasi lì le ha dette. Le ho sentite benissimo e mi sono sentita ferita, umiliata. Sono rimasta ferma immobile, la violenza di quel concetto mi ha tolto le forze, perché lì si tratta di una scelta, di un modo di essere e di vivere. Non era una battuta perché è uscita fuori in un momento di grande concitazione, forse per questo qualcuno dice di non averle sentite, e nella rabbia del momento Belloli ha esternato tutta la sua violenza verbale che ferisce come e di più di quella fisica”.  I fatti si commentano da soli.

Aggiornamento:

Per questo devo ringraziare mia figlia.

 

Qui, l’intervista a Patrizia Panico

Per approfondimenti: http://ilmanifesto.info/un-calcio-anche-alla-decenza/ http://www.corriere.it/sport/15_maggio_16/calciatrici-offese-vincenti-calcio-femminile-belloli-18b12416-fb8d-11e4-bdb9-74ccd0f44566.shtml http://www.tuttosport.com/calcio/2015/05/14-331216/%C2%ABBasta+soldi+a+4+lesbiche%C2%BB+Scoppia+bufera+su+Belloli

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Fichi Secchi, sessismo. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Basta! Non si può sempre parlare di dare soldi a queste quattro lesbiche.

  1. cristinadellamore ha detto:

    Non si riesce mai ad andare avanti

  2. Paolo ha detto:

    questo tizio si deve dimettere. Punto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...