Blue Valentines

Lei mi, mi manda valentini tristi

fin da Filadelfia

per celebrare l’anniversario

di quello che ero anni fa

e sembra come ci fosse

una taglia sul mio arresto

che mi osserva dallo specchietto  retrovisore

E sono sempre in fuga

perciò ho cambiato nome

pensavo che qui non mi avresti mai trovato.

Per mandarmi valentini tristi

come sogni mezzi dimenticati

come un sassolino nella scarpa

mentre vado per queste strade

ed il fantasma del tuo ricordo

è la spina dentro un bacio

il ladro che può spezzare il collo

alle rose

il tatuaggio di una promessa

non mantenuta

che nascondo sotto la manica

e ti vedo ogni volta che mi volto

Lei mi manda valentini tristi

anche se non mi faccio più vedere

insistono che il nostro amore

deve essere celebrato

perchè conservo tutta questa pazzia

nel cassetto del comodino?

a tormentarmi con il fiato sul collo

baby lo so

per me è più conveniente vagare ovunque

vada

con il cuore cieco e spezzato

che dorme sotto le pieghe del giubbotto

Lei mi manda valentini tristi

per ricordarmi il mio peccato principale

non potrò mai pulirmi della colpa

o le macchie di sangue dalle mie mani

e ci vuole un sacco di whisky

per cacciare questi incubi

ogni notte mi ferisco il cuore a pezzi

e ogni Sanvalentino muoio un poco di più

ricordo di averti promesso

di scrivere

questi tristi valentini

tristi valentini

tristi valentini..

(Tom Waits- 1978)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fichi Secchi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...